Pinot bianco

€  10.00

100 Gustopoints



  • 100 disponibilità in magazzino






Formato: 0,75 l.
Classificazione: Vino bianco -  I.G.T. Puglia
Casa vinicola: "Colle Petrito".
Zona di produzione: Agro di Minervino Murge (Ba-Puglia).
Uvaggio: Pinot bianco 100%.
Sistema di coltivazione: Spalliera tenuta a cordone speronato.
Maturazione e affinamento: In serbatoi di acciaio inox per massimo 4 mesi.
Vendemmia: 2009.
Contenuto alcolico: 14%.
Colore: Giallo dorato.
Profumo: Delicato con sentori floreali con note di ananas.
Sapore: Asciutto, armonico con corpo consistente.
Temperatura di servizio: 10° C.
Abbinamenti consigliati: Antipasti, frutti di mare e pesce, minestre leggere, carni bianche.


Per saperne di più...

...Nel Parco nazionale dell'Alta Murgia  sorge  la città antichissima di Minervino Murge. Su un incantevole dosso collinare, lungo la fossa Bradanica, a ridosso del Sub-Appennino Dauno, per la sua particolare posizione geografica, la cittadina di Minervino Murge è denominata “Il Balcone delle Puglie”.
Il territorio che circonda la città di Minervino Murge, come gran parte di quello che caratterizza le Murge nord-occidentali presenta diverse aree a basamento calcareo affiorante, con una limitata presenza di suolo idoneo all’attecchimento di specie arboree e con una vegetazione substeppica di tipo erbaceo o basso arbustiva.
Qui, la Società Agricola Colle Petrito è impegnata da diversi anni nella valorizzazione dei vitigni del territorio quali, per  le uve bianche: Malvasia, Trebbiano, Fiano, Moscato di Trani, ma non  disprezza vitigni internazionali quali ad esempio lo Chardonnay ed il nostro Pinot bianco.
Il processo di macerazione di quest'ultimo avviene a freddo per due, massimo tre giorni. Tutti i mosti bianchi sono chiarificati attraverso la flottazione che separa la parte solida del mosto dalla parte liquida cristallina. Questa viene mandata in fermentazione con l’impiego di lieviti altamente selezionati. La fermentazione alcolica avviene a una temperatura inferiore ai quindici gradi per permettere di ottenere profumi molto intensi e caratteristici. Al suo compimento viene chiarificato e filtrato per impedire la fermentazione malolattica, salvaguardando l’assetto acidulo e fresco del vino.
Quello che ci sorprende, nonostante parliamo di un vitigno dalle origini non propriamente pugliesi, è la straordinaria riuscita di questo Pinot bianco. Si lascia bere con molta piacevolezza senza lasciare quel leggero ma fastidioso bruciorino di stomaco, tipico di alcuni vini bianchi bevuti con leggerezza. Va giù che è una bellezza...noterete, ma attenti ai suoi 14 gradi! Consigliatissimo.

 


Da inserire:




Prodotto inserito in catalogo martedì 21 dicembre, 2010.

© 2017 BRENDICA SRL con unico socio - Via Duomo 7 71019 Vieste - Italia | P.IVA 04131200711 | Reg. Impr. Foggia n.303143 | Powered with Zen Cart